ProEsof 2020

Isomorph – che è onorata di questa fiducia –  è stata scelta per partecipare alle attività in preparazione del festival scientifico europeo ESOF (*) con un evento Pro-ESOF. 

Insieme alla società ambientalista A&T2000, presenteremo e illustreremo al pubblico il primo impianto industriale a specchio lineare che è in allestimento a Pozzuolo del Friuli nel sito di A&T2000: gli specchi lineari forniranno aria calda per la torrefazione della biomassa “di scarto”. Questa è biomassa, che fino ad oggi è stata considerata un rifiuto inutilizzabile.

Una volta tostata grazie all’energia solare, questa biomassa diventa invece un combustibile di alta qualità – carbone solare – che può essere gassificato e può sostituire i combustibili fossili.

In futuro, l’impianto sarà in grado di produrre circa 30 tonnellate di carbone solare all’anno, sostituendo 15 tonnellate di petrolio o gas fossile.

Siete tutti invitati all’evento Pro-ESOF che si terrà il 2 luglio in via IV Genova, a Pozzuolo del Friuli, alle 9.00. Possiamo anche mostrare l’impianto alle parti interessate su appuntamento.

(*) >> EuroScience (l’organizzazione fondatrice di ESOF, EuroScience Open Forum) è un’organizzazione paneuropea di base per il sostegno e la promozione della scienza e della tecnologia in Europa. L’appartenenza a EuroScience consiste in individui interessati a costruire un’Europa scientifica. I suoi membri includono chiunque sia interessato alla ricerca europea, sia che si tratti di scienziati professionisti, responsabili politici, industrie o membri del pubblico. EuroScience rappresenta gli scienziati europei di tutte le discipline (scienze naturali, matematica, scienze mediche, ingegneria, scienze sociali, scienze umane e arti), istituzioni del settore pubblico, università, istituti di ricerca, nonché il settore economico e industriale. << (wikipedia)
 

Verso ESOF2020:
gli specchi lineari – da biomassa a carbone solare

Martedì 2 luglio 2019 A&T 2000 SpA e Isomorph Srl presentano l’innovativo sistema di trattamento solare delle biomasse.

Cliccare per scaricare il comunicato ed iscriverti all’evento